Il nostro sito

Il nostro sito
Per info o richieste musicali 380 2399151 (+39)

martedì 31 gennaio 2017

I campioni di Sanremo 2017: Alessio Bernabei



Ormai da qualche anno al Festival di Sanremo ampio spazio viene dato ai partecipanti dei vari talent-show: anche il giovanissimo Alessio Bernabei è uscito da uno di questi, da "Amici 2013" (a X Factor era stato scartato), dove vinse il Premio della Critica giornalistica. 

Nel 2012 ha fondato il gruppo dei "Dear Jack", con cui ha partecipato a Sanremo 2015 cantando il brano "Il mondo esplode tranne noi"  (classificatosi al settimo posto) e inciso due album. 
Nel 2016 Bernabei partecipa da solista al Festival di Sanremo: il suo brano, "Noi siamo infinito" arriva solo quattordicesimo, ma ottiene un discreto successo nelle vendite. Per il giovane cantante laziale è la prima esperienza senza i Dear Jack.


Renata Tebaldi a WikiRadio Oggi

Il 1° febbraio 1922 nasce a Pesaro Renata Tebaldi.



Soprano, è considerata una delle più grandi cantante liriche di sempre, amata soprattutto per le sue interpretazioni di Verdi e Puccini.
La sua attività inizia negli anni Quaranta e prosegue per circa 30 anni; è morta a San Marino nel 2004.
Ha un museo dedicato, con sede a Busseto, la città natale di Giuseppe Verdi e una stella nella Walk Of Fame, onore riservato a pochissimi artisti italiani. Famosissima, in tutto il mondo, negli Stati Uniti la chiamavano "Miss Sold Out", (Miss Tutto Esaurito) per il grande successo di pubblico che riscuoteva a ogni esibizione. 

Di Renata Tebaldi parlerà WikiRadio Oggi di mercoledì 1° febbraio alle 11:30.



www.ildiscobolo.net

Un secolo fa... intervista ad Anna Proclemer

Nella nuova puntata della trasmissione "Un secolo fa..." verrà trasmessa una vecchia intervista ad Anna Proclemer.



Nata a Trento nel 1923 e morta a Roma nel 2013, Anna Maria Proclemer (a volte indicata anche come Anna Vivaldi), è stata attrice e doppiatrice. Ha esordito nel mondo dello spettacolo nel 1941 a teatro e l'anno successivo al cinema. Tra le sue interpretazioni, ricordiamo la miniserie tv "Anna dei miracoli" del 1968, in cui ricopriva il ruolo dell'istitutrice che riesce a comprendere ed educare Helen, una bimba sordo-cieca con cui nessuno riusciva a interagire. 
L'ultima apparizione al cinema risale al 2012, con il film "Magnifica presenza" diretto da Ferzan Ozpetek, in cui interpreta il ruolo di una vecchia attrice ormai dimenticata. 



Ha avuto una figlia, Anna, dallo scrittore Vitaliano Brancati e in seguito si è legata all'attore Giorgio Albertazzi. 

L'intervista andrà in onda:

- Martedì alle 18
- Giovedì alle 10
- Venerdì alle 14:30

lunedì 30 gennaio 2017

Sandro Alba e Massimo Baldino celebrano Luigi Tenco


A pochi giorni dal 50° anniversario della morte di Luigi Tenco, Radio Il Discobolo ricorda il giovane cantautore morto suicida il 27 gennaio 1967 a Sanremo, durante il Festival della canzone italiana.



Baldino e Alba ci faranno ascoltare alcuni brani di Tenco interpretati da altri artisti: in scaletta, per esempio, troveremo una delle canzoni più famose e più amate del cantante piemontese, "Lontano lontano", nell'interpretazione di Nicola di Bari del 1972. 
E non mancherà la canzone con la quale Tenco partecipò al Festival, quella "Ciao amore ciao" che, eliminata dalla finale, spinse (pare) il suo interprete a suicidarsi. La ascolteremo anche nella versione di Tiziana Ghiglioni, cantante italiana di jazz; per l'album "Tiziana Ghiglioni canta Luigi Tenco" nel 1994 ha vinto il Premio Tenco. 



"Dal fonografo al microsolco Speciale Tenco" andrà in onda:

- Martedì alle 10
- Mercoledì alle 14:30
- Giovedì alle 18
- Venerdì alle 21



I campioni di Sanremo 2017: Clementino

(Foto Ilaria Pierini)

Clementino, nome d'arte del rapper Clemente Maccaro, è alla sua seconda partecipazione al Festival di Sanremo dopo quella del 2016 con il brano "Quando sono lontano", classificatosi al settimo posto. 
Avellinese, ha vinto diverse competizioni di freestyle, ha collaborato con Fabri Fibra e con Moreno; questa sua partecipazione all'album di esordio del campione di "Amici" ha suscitato grosse polemiche, ma Clementino ha spiegato di non condividere la scelta anti-hip hop del collega, ma di rispettarlo come artista. 

All'attivo ha 5 album e 2 tournée.
Sul palco dell'Ariston presenterà il brano "Ragazzi fuori".


domenica 29 gennaio 2017

Giannelli e Berlini... a spasso a Sanremo...



Anche questa settimana Enzo Giannelli e Roberto Berlini ci proporranno un... caffè sanremese.
A pochi giorni dalla 67° edizione del Festival della canzone italiana, i nostri due amici ci porteranno tra i Festival del passato, alla ricerca di quelle canzoni che sono state dimenticate immeritatamente. 
Ognuna di loro ha un motivo particolare per essere ricordata... quale? Non vi resta che ascoltare la trasmissione!

Tra i brani in scaletta, "Venti km al giorno", interpretata da Nicola Arigliano, dal Sanremo del 1964.
Il brano fu interpretato anche da Peter Kraus e non si classificò tra le canzoni finaliste.


La trasmissione andrà in onda:

- Lunedì alle 10
- Martedì alle 14:30
- Mercoledì alle 18
- Giovedì alle 21

www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream

WikiRadio Oggi, i Beatles e Yves Saint Laurent

Vi presentiamo gli argomenti dei prossimi giorni con WikiRadio Oggi, che va in onda quotidianamente alle 11:30.



Lunedì 30: L'ultimo concerto dei Beatles.
L'ultimo concerto dei Fab Four si tenne il 30 gennaio del 1969 e non lo videro in molti. Il quartetto di Liverpool, infatti, suonò sul tetto della Apple Record a Londra. In realtà quello non era un concerto per il pubblico (i Beatles non si esibivano da tre anni), ma volevano registrare il film-documentario Let it be, che uscì nel 1970, anno di scioglimento del gruppo. Vennero predisposte anche delle telecamere in strada, per riprendere le reazioni dei passanti.

Martedì 31: Yves Saint Laurent.
Il 29 gennaio 1962 ebbe luogo la prima sfilata della collezione di Yves Saint Laurent a Parigi. Lo stilista fondò la sua casa di moda assieme al compagno, Pierre Bergè. 


sabato 28 gennaio 2017

Accadde Oggi: nel 1972 muore Dino Buzzati



Il 28 gennaio del 1972 muore di tumore al pancreas (come era successo al padre) a Milano lo scrittore Dino Buzzati. Era nato a Belluno il 16 ottobre 1906. Nell'estate del 2010 le sue ceneri sono state disperse sulla Croda da Lago, nelle amate Dolomiti.

Lo vogliamo ricordare con due letture di Massimo Baldino.

I giorni perduti

Racconto di Natale

"Gli parve che la fuga del tempo si fosse fermata, il mondo ristagnava in una orizzontale apatia e gli orologi correvano inutilmente. La strada di Drogo era finita; eccolo ora sulla solitaria riva di un mare grigio e uniforme. [...] Gli occhi di Drogo fissavano come non mai le giallastre pareti della fortezza. Lacrime lente e amarissime calavano giù per la pelle raggrinzita, tutto finiva miseramente e non restava più nulla da dire." 
(Il deserto dei Tartari)

Varietà Varietà, la nuova puntata



Domenica alle 10 e sabato alle 18 andrà in onda "Varietà Varietà": nel corso del programma ascolteremo Vittorio Gassman, Peppino De Filippo, Gina Lollobrigida, Paolo Stoppa, Rina Morelli, Raimondo Vianello, Mia Martini, Dalida, Domenico Modugno, Gigliola Cinquetti, Jimmy Fontana, e le orchestre dirette dai maestri Pippo Barzizza e Marcello de Martino.


Per info e richieste musicali: 380 2399151 (+39)

I campioni di Sanremo 2017: Sergio Sylvestre



Sergio Sylvestre è un altro dei campioni che si sfideranno sul palco dell'Ariston; ha 25 anni, è nato a Los Angeles e qualche anno fa si è trasferito in Puglia. Ha partecipato ad Amici 2016, vincendo.

Sylvestre non passa di certo inosservato, con i 2 e oltre di altezza. Nel corso di "Amici" ha raccontato di essere stato vittima di bullismo perché nero. Al Festival presenta il brano "Con te".


La grande prosa di Radio Il Discobolo: "Il prezzo", di Arthur Miller



Nuovo appuntamento con la grande prosa su Radio Il Discobolo: domenica e lunedì alle 21 andrà in onda "Il prezzo", pièce teatrale scritta nel 1968 e ambientata nel post-crollo di Wall Street del 1929. 
La storia racconta di due fratelli che devono sgomberare la casa del padre e contattano un broker per stabilire il valore dei molti oggetti da mettere in vendita.

La registrazione che vi proponiamo risale al 15 giugno 1981 ed è interpretata da Lino Troisi e Walter Maestosi.


www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream

venerdì 27 gennaio 2017

I campioni di Sanremo 2017: Lodovica Comello



La campionessa che presentiamo in questo nuovo articolo viene dal mondo della televisione: infatti ha interpretato il ruolo di Francesca in "Violetta", la telenovela prodotta dalla Disney.
Ha quindi partecipato al tour "Violetta. Il concerto" che l'ha portata in Europa e America Latina. 

Da settembre 2016 è la conduttrice del programma "Singing in the car", in onda su TV8. 

Partecipa al Festival per la prima volta con il brano "Il cielo non mi basta".





WikiRadio Oggi, i prossimi appuntamenti



Vi presentiamo in questo articolo i prossimi appuntamenti con WikiRadio Oggi, la rubrica quotidiana delle 11:30.

Sabato 28 Il disastro del Challenger.
Il 1° febbraio del 2003 la navicella Space Shuttle Columbia si disintegrò nei cieli del Texas durante la fase di rientro: era partita il 16 gennaio. Morirono tutti e sette gli astronauti a bordo. Non era la prima volta che uno Space Shuttle veniva perso durante una missione, infatti era giù successo nel 1986.

Domenica 29 Dino Buzzati
Ricorderemo il grande scrittore bellunese a 45 anni dalla morte, avvenuta il 28 gennaio 1972.  Buzzati, che fu anche giornalista e pittore, ha lasciato un vastissimo patrimonio di racconti, poesie e romanzi. La sua opera più famosa è sicuramente "Il deserto dei Tartari", pubblicata nel 1940; il romanzo ha consacrato Buzzati tra i grandi scrittori della letteratura italiana. Il romanzo nel 1976 è diventato anche un film, diretto da Valerio Zurlini che annovera Vittorio Gassman tra i protagonisti.


giovedì 26 gennaio 2017

Giuseppe Verdi a WikiRadio Oggi



Il 27 gennaio 1901 moriva il Maestro Giuseppe Verdi. 
Era nato nel 1813 ed è universalmente considerato uno dei più grandi operisti della storia: i suoi melodrammi fanno parte del patrimonio culturale mondiale.

Nativo di Le Roncole di Busseto (divenuta poi Roncole Verdi), morì a Milano: chiese funerali semplici, senza canti né cortei. Sebbene fosse l'alba, partecipò una grande folla silenziosa per dare l'ultimo saluto al Maestro. 
Verdi fu anche politico e fece parte del primo Parlamento Italiano. 

Giuseppe Verdi sarà il protagonista della puntata di venerdì 27 di WikiRadio Oggi in onda alle 11:30.

La speranza oltre la guerra: recensione di "Il salotto della Lia", di Lucio Caratozzolo

(Spezia, bombardamento del 5 giugno) 

L'Italia del 1938 è una nazione in attesa della Guerra, in cui le canzoni vengono aggiustate perché non sembrino troppo americane, in cui la radio diffonde i proclami del Duce. 

Così inizia "Il salotto della Lia", di Lucio Caratozzolo, edito da Marco Del Bucchia.



La protagonista del libro è Lucia, un'adolescente che vive in una città di provincia (La Spezia). Ha 17 anni, quasi 18, ed è infelice: la famiglia le ha impedito di continuare gli studi, nonostante sia molto intelligente, perché all'epoca le donne dovevano solo stare a casa, imparare a cucinare e aspettare di sposarsi per mettere al mondo dei figli. In famiglia ha studiato il fratello, diventato un fervente fascista nonostante i fascisti gli abbiano ucciso il padre. L'unico svago per Lucia è passare del tempo con Lia, l'amica che abita di fronte, un po' più grande e molto più disinibita di lei. Lia (anzi, "la Lia") è orfana di madre e il padre è assente, sempre in viaggio. 
La Lia ha i soldi, beve, fuma e frequenta gli uomini, ma senza innamorarsene. Lucia è timida e vessata da una madre autoritaria; le due amiche sembrano tanto diverse tra loro, ma in le accomuna la poca voglia di sottostare alle regole dell'epoca che le vorrebbe casalinghe, mogli e madri. 
Ed è grazie alla Lia che Lucia, da timida adolescente diventa una donna sicura di sé e con le idee chiare, che si rimette a studiare per diventare insegnante. 
Mentre Lia scivola lentamente nell'autodistruzione, tra sigarette e alcool, incapace di amare fino in fondo e facendo naufragare la sua storia d'amore clandestina con la protagonista, Lucia affronta coraggiosamente le sfide della vita.

Sullo sfondo, implacabile, la Seconda Guerra Mondiale con i bombardamenti, le fughe nei rifugi, i viaggi per raggiungere un luogo sicuro, le leggi razziali, la mancanza di cibo, i morti e la paura di non farcela, le lacrime e le preghiere, ma anche la bellezza di piccole fughe in spiaggia, il mare osservato dall'alto, sprazzi di azzurro nel grigio della realtà quotidiana. 

"Il salotto della Lia", dello scrittore spezzino Lucio Caratozzolo è un libro che fa sorridere ed emozionare, che racconta non solo la guerra e le sue assurde violenze, ma anche la libertà, il riscatto attraverso la cultura, l'importanza di non scendere a compromessi. Lucia resta fedele a se stessa, sfida la propria famiglia e le convenzioni dell'epoca, realizzando i suoi sogni dopo aver incontrato l'amore, la cattiveria e la morte, ma anche la generosità umana e la poesia.  

Il libro è acquistabile al seguente link: www.delbucchia.it

(Recensione di Claudia Bertanza)


mercoledì 25 gennaio 2017

I campioni a Sanremo 2017: Michele Zarrillo



Dopo 9 anni di assenza ritorna sul palco dell'Ariston un habituè del Festival di Sanremo, il cantautore romano Michele Zarrillo. 
Classe 1957, esordisce nel mondo della musica nei primi anni '70 in vari gruppi, ma il vero successo arriva da solista nel 1979 con Castrocaro e nel 1987 con la vittoria a Sanremo, nella categoria Giovani: il brano era "La notte dei miracoli".
Altri grandi successi sanremesi sono "Cinque giorni" (5° posto nel 1994) e "L'elefante e la farfalla" (11° posto nel 1996).

Quest'anno presenta il brano "Mani nelle mani", è alla dodicesima partecipazione. Il 10 febbraio uscirà il suo nuovo album, "Vivere e rinascere".



Paul Newman a WikiRadio Oggi



Il 26 gennaio 1925 nasceva Paul Newman.
Attore, regista e produttore cinematografico, è uno tra i più grandi attori della storia del cinema hollywoodiano. Nella sua carriera, durata oltre 50 anni, ha vinto tre Premi Oscar, un Emmy Award e sei Golden Globe (solo per citare i premi più famosi) e ha la sua stella sulla Walk Of Fame. 

Appassionato di automobilismo, ha disputato anche delle gare, ottenendo alcune vittorie. Fu anche attivista politico, sostenitore dei Democratici e, per questo, inserito da Richard Nixon nella lista dei "nemici".
Il 31 luglio 2008, poco più di un anno dopo il ritiro ufficiale dalle scene (Newman il 25 maggio 2007 aveva dichiarato di essere "troppo vecchio per recitare"), viene resa nota la malattia che lo porterà, nel settembre dello stesso anno, alla morte (cancro ai polmoni). 
L'attore che fece innamorare milioni di donne in tutto il mondo aveva 83 anni. 


Di Paul Newman parlerà WikiRadio Oggi di giovedì 26, in onda come sempre alle 11:30.

martedì 24 gennaio 2017

Sanremo 2017, le cover dei Big



La terza serata del 67° Festival della canzone italiana, quella di giovedì 9, sarà dedicata alle cover dei campioni, come da qualche anno a questa parte.

Ecco l'elenco.

Al Bano - Pregherò di Adriano Celentano 
Alessio Berbanei - Un giorno credi di Franco Battiato 
Bianca Atzei - Con il nastro rosa di Lucio Battisti 
Chiara - Diamante di Zucchero 
Clementino - Svalutation di Adriano Celentano 
Elodie, Quando finisce un amore di Riccardo Cocciante 
Ermal Meta, Amara Terra Mia di Pino Daniele 
Fabrizio Moro - La leva calcistica della classe 68 di Francesco De Gregori 
Fiorella Mannoia - Sempre e per sempre di Francesco De Gregori 
Francesco Gabbani - Susanna di Adriano Celentano 
Gigi D'Alessio - L'immensità di Don Backy 
Giusy Ferreri - Il Paradiso di Patty Pravo 
Lodovica Comello - Le mille bolle blu di Mina 
Marco Masini - Signor Tenente di Giorgio Faletti 
Michele Bravi, La stagione dell'amore di Franco Battiato 
Michele Zarrillo - Se tu non torni di Miguel Bosè 
Nesli - Ma il cielo è sempre più blu di Rino Gaetano 
Raige - C'era un ragazzo di Gianni Morandi 
Ron - Insieme a te non ci sto più di Franco Battiato 
Paola Turci - Un'emozione da poco di Anna Oxa 
Samuel - Ho difeso il mio amore dei Nomadi 
Sergio Sylvestre - Vorrei la pelle nera degli Statuto

Battiato, Celentano e De Gregori sono i più gettonati, le canzoni sono tutte molto famose. Fa piacere notare la presenza di un brano che potrà essere l'occasione per ricordare l'autore, prematuramente scomparso: "Signor tenente", con cui nel 1994 Giorgio Faletti conquistò il 2° posto e il Premio della Critica. Quell'anno trionfò Aleandro Baldi con "Passerà", brano sicuramente meno intenso di quello di Faletti. 



Secondo il regolamento, solo 16 campioni si esibiranno nella cover: i 6 meno votati delle prime due serate, infatti, si sottoporranno a un mini-torneo per stabilire chi rimarrà in gara. 

I campioni di Sanremo 2017: Ermal Meta



Albanese di nascita, ma naturalizzato italiano, Ermal Meta, cantante e compositore. 

Vive in Italia, a Bari, da quando aveva 13 anni e qui ha iniziato a suonare e cantare, ancora adolescente. Ha fatto parte di vari gruppi e con gli Ameba4 ha partecipato al Festival nel 2006 tra i giovani con il brano "Rido... forse mi sbaglio", che fu però eliminato alla prima serata. 
L'anno successivo ha fondato il gruppo "La fame di Camilla", con cui ha inciso tre album e partecipato nuovamente al Festival tra i giovani.
Nel 2012 ha intrapreso la carriera di solista.
Nel 2013 scrisse i brani* per Annalisa. (*quell'anno gli artisti presentavano due brani, uno dei quali rimaneva in gara).
Ha partecipato al Festival, sempre tra i giovani, con "Odio le favole" e finalmente quest'anno gareggia tra i Campioni, presentando il brano "Vietato morire".


Viaggio in Sudamerica con Simone Calomino, parte seconda



Seconda parte del viaggio di Simone Calomino che, ancora assieme a Paolo de Bernardin, porta "La voce del padrone" in Sudamerica.

Questa settimana le tappe saranno Argentina e Brasile: quindi... vai col tango!

Tra i protagonisti della puntata, c'è Natalino Otto, che ascolteremo in "Bossa figgieu" e "Brazil". 


La trasmissione va in onda:

- mercoledì alle 10
- giovedì alle 14:30
- venerdì alle 18
- sabato alle 21

www.ildiscobolo.net

lunedì 23 gennaio 2017

Un secolo fa.. Ornella Muti


Ornella Muti è la protagonista della nuova puntata di "Un secolo fa...".

Francesca Romana Rivelli, questo è il suo vero nome, inizia a recitare da giovanissima: ha solo 14 anni quando Damiano Damiani la scelse per il ruolo da protagonista nel film "La moglie più bella", tratto dalla storia vera di una ragazza siciliana che si ribella agli antichi costumi della sua terra. Fu lui a imporle il nome d'arte, che ha reminiscenze dannunziane. 

Nella sua carriera ha recitato accanto ad attori del calibro di Ugo Tognazzi e Gerard Depardieu, diretta da mostri sacri del cinema italiano, da Mario Monicelli a Ettore Scola.




L'intervista andrà in onda:

- martedì alle 18
- giovedì alle 10
- venerdì alle 14:30

www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream

Nuova puntata di "Dal fonografo al microsolco"... tutta dedicata agli ascoltatori



Gentili ascoltatori, questa settimana "Dal fonografo al microsolco" è dedicato a tutti voi che ci seguite con affetto e attenzione. Infatti Massimo Baldino e Sandro Alba hanno confezionato una puntata con le vostre richieste musicali.

Tra i brani proposti, ascolteremo "Lo studente passa" interpretata da Daniele Serra, "Polvere di rose" della "Wandissima"- Wanda Osiris e "L'immensità", di Don Backy.


La trasmissione andrà in onda:

- martedì alle 10
- mercoledì alle 14:30
- giovedì alle 18
- venerdì alle 21

www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream

Vi ricordiamo che, se volete ascoltare qualche brano che non sentite da tempo e cui siete particolarmente affezionati, potete segnalarlo a ildiscobolo@gmail.com o al numero telefonico 380 2399151 (+39).



I campioni di Sanremo 2017: Ron


Tra i grandi campioni che saliranno sul palco dell'Ariston c'è  Rosalino Cellamare, in arte Ron. 
La sua prima partecipazione risale al lontano 1970 quando, non ancora diciassettenne, presentò "Pà diglielo a mà", in coppia con Nada e si classificò al 7° posto. 
Nel 1996, assieme a Tosca, vinse con "Vorrei incontrarti tra cent'anni", brano che suscitò grandi polemiche per la somiglianza con alcuni versi di William Shakespeare.

Inoltre sulla sua vittoria aleggia l'ombra del voto truccato: la vittoria, quell'anno, sarebbe dovuta andare a Elio e le Storie Tese, che presentarono "La terra dei cachi".



L'ultima partecipazione è del 2014, col brano "Un abbraccio unico": si classificò 13°. Quest'anno presenta "L'ottava meraviglia".

Ron ottiene il suo primo grande successo nel 1971 a "Un disco per l'estate" con la canzone "Il gigante e la bambina", scritto da Lucio Dalla. La collaborazione con il cantautore bolognese continua e i due colleghi scrivono assieme la celeberrima "Piazza Grande".

domenica 22 gennaio 2017

I campioni di Sanremo 2017: Raige e Giulia Luzi



Con Raige e Giulia Luzi continua la presentazione dei campioni che parteciperanno alla prossima edizione del Festival di Sanremo.

Alex Andrea Vella, meglio conosciuto come Raige, è un rapper italiano, componente del gruppo OneMic assieme a Ensi (il fratello minore) e Rayden. 
La sua carriera è iniziata nel 1999 e questa è la sua prima partecipazione al Festival di Sanremo.



Giulia Luzi è attrice, cantante e doppiatrice.
Ha recitato nella serie "I Cesaroni", è stata concorrente di "Tale e quale show" e ha partecipato al Concerto di Capodanno con Gigi d'Alessio.
Anche lei è alla sua prima esperienza sul palco dell'Ariston. 



I due presenteranno il brano "Togliamoci la voglia".

Wikiradio Oggi, gli appuntamenti dei prossimi giorni



Ogni giorno, alle 11:30, Radio Il Discobolo propone WikiRadio Oggi. 
Vi presentiamo gli argomenti dei prossimi giorni.

Lunedì 23: Il cruciverba. 
Il cruciverba è uno dei passatempi più famosi e più amati al mondo. Nato" nel dicembre del 1913 grazie all'inglese Arthur Wynne, era, all'inizio, di forma romboidale e senza caselle nere, con parole lunghe non più di quattro lettere. Ha "antenati" nel 1875 e 1890, che però non ebbero successo.
In Europa si diffuse, nella forma che conosciamo, a partire dagli anni '30.

Martedì 24: Gianni Agnelli.
Imprenditore e politico, da tutti conosciuto come "L'Avvocato", storico presidente della Fiat e della Juventus, muore il 24 gennaio 2003 all'età di 82 anni. Uomo di grande ironia ed eleganza, fu anche Senatore a vita. 

Mercoledì 25: Il Giudice Alessandrini.
Emilio Alessandrini, sostituto procuratore a Milano negli anni delle contestazioni, delle lotte operaie e studentesche e degli attentati, fu ucciso il 29 gennaio 1979. L'omicidio avvenne mentre il giudice si recava al lavoro e fu opera di terroristi appartenenti all'organizzazione comunista Prima Linea.

Piccolo caffè sanremese... con Giannelli e Berlini



Anche il nostro "Piccolo caffè" si trasferisce a Sanremo, con una puntata interamente dedicata al Festival della canzone italiana.

Enzo Giannelli e Roberto Berlini ci proporranno una carrellata di brani presentati sul palco di Sanremo negli anni Sessanta e Settanta. 
Tra le canzoni che ascolteremo, "Motivo d'amore" di Pino Donaggio, dal Festival del 1964; il cantautore veneto la interpretò assieme a Frankie Avalon (cantante e attore statunitense). Il brano arrivò in finale: quell'anno vide il trionfo di Gigliola Cinquetti e "Non ho l'età". 
Il grande successo, per Donaggio, sarebbe arrivato l'anno successivo, con "Io che non vivo (senza te)". 

La trasmissione va in onda:

- lunedì alle 10
- martedì alle 14:30
- mercoledì alle 18
- giovedì alle 21




sabato 21 gennaio 2017

Accadde Oggi: nel 1950 muore George Orwell


Il 21 gennaio 1950 muore a Londra George Orwell (vero nome Eric Arthur Blair). Il famoso scrittore e giornalista britannico aveva appena 46 anni (era nato il 25 giugno 1903). 
Attivista, saggista, opinionista politico, è noto soprattutto per i romanzi "1984" e "La fattoria degli animali".

Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri. (La fattoria degli animali).



I campioni di Sanremo 2017: Gigi d'Alessio



Alla vigilia del suo 50° compleanno Gigi d'Alessio partecipa nuovamente al Festival di Sanremo: dal palco dell'Ariston il cantautore napoletano diventò famoso in tutta Italia. 
Era il 2000 e d'Alessio presentava "Non dirgli mai", classificandosi al 10° posto. L'ultima partecipazione risale invece al 2012 con "Respirare", assieme a Loredana Bertè. 
Quest'anno presenta il brano "La prima stella".

Nel corso della sua carriera, iniziata nei primi anni '90 accanto a Mario Merola, ha venduto oltre 20 milioni di dischi: oltre che cantautore e musicista (diplomato al Conservatorio a 21 anni) è anche autore e produttore di vari artisti, tra cui la compagna, Anna Tatangelo, con la quale ha duettato più volte.



La grande prosa: "Il giardino dei ciliegi"



L'appuntamento con la grande prosa di questa settimana è con "Il giardino dei ciliegi" di Anton Cechov. 



"Il giardino dei ciliegi" è l'ultima opera teatrale dello scrittore russo, composta nel 1903 e rappresentata per la prima volta il 17 gennaio 1904 al Teatro d'Arte di Mosca. Sei mesi dopo Cechov morì di tubercolosi.

L'opera, concepita come commedia per la presenza di elementi di farsa, venne però rappresentata da Stanislavski come una tragedia e, da allora, ha conservato la sua duplice natura. 
Racconta la vicenda di un'aristocratica famiglia russa che discute se tenere o meno la vecchia proprietà (che comprende anche il giardino), ma non riesce ad agire e alla fine è costretta ad andarsene, accompagnata dal rumore degli alberi abbattuti.
Nell'intenzione dello scrittore, non sono solo gli alberi a cadere, ma l'intera aristocrazia russa. 

La versione trasmessa da Radio Il Discobolo risale al 1973 ed è interpretata da Giuliana Lojodice e Aroldo Tieri.


www.ildiscobolo.net
http://178.32.137.180:8555/stream

Varietà Varietà, la nuova settimana



Come ogni settimana, vi presentiamo la scaletta del programma "Varietà Varietà" che andrà in onda domenica 22 alle 10 e sabato 28 alle 18.

Ascolteremo gli attori Romolo Valli, Walter Chiari, Carlo Campanini, Carlo Dapporto, Aroldo Tieri, Giuliana Lojodice, Raimondo Vianello, i cantanti Homo Sapiens, Petula Clark, Lucio Dalla, Mino Reitano, Gianni Morandi, Adriano Celentano, Mina, accompagnati dalle orchestre dirette dai Maestri Pippo Barzizza, Marcello de Martino e Bruno Canfora.



venerdì 20 gennaio 2017

Accadde Oggi: il 20 gennaio 1993 si spegne il sorriso di "Sabrina"


Quando Audrey Hepburn si sentì male, dopo un viaggio in Somalia nel 1992, volò a Los Angeles per farsi visitare e curare. La diagnosi, nonostante le due operazioni, non le lasciò scampo e alla fine dell'anno volle tornare a casa sua, in Svizzera. Era troppo debole per prendere un aereo di linea e un amico, Hubert de Givenchy, la accompagnò con un jet privato.
Per renderle meno gravoso il viaggio, fece riempire di fiori la cabina che l'avrebbe ospitata.

Audrey Hepburn, indimenticata e inarrivabile icona di stile, morì il 20 gennaio 1993.



I campioni di Sanremo 2017: Giusy Ferreri



Giuseppa Gaetana Ferreri, conosciuta come Giusy Ferreri, ritorna a Sanremo dopo 3 anni. 
Inizia a cantare da piccolissima e a scrivere canzoni a 18 anni, nel 1997. Lavora come cassiera per mantenersi e, nel 2008, arriva la notorietà grazie a X Factor: non vince, ma il brano "Non ti scordar mai di me" ottiene un successo straordinario.




Partecipa al Festival di Sanremo nel 2011 con "Il mare immenso" classificandosi 10° e nel 2014 con "Ti porto a cena con me", che arriva al 9° posto. 
Quest'anno presenta "Fatalmente male".

La cantante è molto attiva anche nel sociale, nella battaglia contro la violenza sulle donne e per l'Unicef.